La psoriasi non è contagiosa, è una malattia autoimmune che si manifesta quando il sistema immunitario si “confonde” e decide di “attaccare” la pelle. L’attacco si traduce in chiazze rosse (manifestazione dell’infiammazione) sulla pelle, spesso coperte da desquamazioni di colore bianco-argenteo. La psoriasi può coinvolgere solo alcune piccole zone di pelle o viceversa estendersi ad una parte più ampia del corpo.


Questa malattia non costituisce una minaccia per la propria vita, ma chi ne è colpito potrebbe essere esposto a maggior rischio di ALCUNE PATOLOGIE quali diabete, artrite psoriasica, patologie cardiache e depressione.

Dalla psoriasi non si può guarire, ma si può ridurre e tenere sotto controllo anche per lunghi periodi, persino anni.

COME?

PER CONTRASTARE LA PSORIASI, AIUTANO PICCOLI MA IMPORTANTI CAMBIAMENTI NELLO STILE DI VITA.

Molti soggetti colpiti da questo disturbo affermano di riscontrare notevoli miglioramenti aumentando le molecole antinfiammatorie con la DIETA.

La risposta può variare in base alla circostanza individuale, alla compliance e alla genetica. Tuttavia, la maggior parte delle persone risponde POSITIVAMENTE alle modifiche dietetiche e dello stile di vita volte a controllare l’INFIAMMAZIONE CRONICA.

LA DIETA DA SEGUIRE richiede una grande forza di volontà e un grandissimo spirito di sacrificio: si tratta di cambiare in tutto e per tutto il tuo modo di mangiare, eliminare totalmente alcuni alimenti e al contempo introdurne di nuovi, forse mai sentiti nominare prima.

In generale, I CIBI DA ELIMINARE sono:
-Cereali con il glutine;
-Zuccheri e dolci di ogni tipo;
-Latte e derivati;
-Prodotti, bibite, caramelle o integratori che contengono edulcoranti, conservanti, addensanti o maltodestrine;
-Salumi e carne di maiale;
-Prodotti affumicati.

MA ATTENZIONE: la dieta da seguire non può essere uguale per TUTTI.

Affidarsi ad un Nutrizionista è, quindi, il primo passo da fare per affrontare questa malattia!

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.