“Un bambino in sovrappeso, deve essere messo a dieta? Come si fa altrimenti a farlo dimagrire?”

L’alimentazione dei bambini è spesso la preoccupazione del genitore: “Ha mangiato? Cosa? Quanto?”. 
Non sempre ci è così chiaro QUANTO deve mangiare un bambino.
Siamo figli di quella tradizione per cui un bambino in carne è SANO e del “mangia che è tutta salute”.

Ci ritroviamo, invece, con bambini che spesso non sono così in salute, e che mettono a rischio la loro salute, di oggi, e soprattutto, di domani.
Il SOVRAPPESO, infatti, non ha solo implicazioni estetiche, ma soprattutto salutari.

Il TESSUTO ADIPOSO è un tessuto infiammatorio, produce ormoni specifici, interagisce e influenza altri organi e le funzioni del nostro corpo. Ci espone al rischio di sviluppare malattie cardiovascolari, patologie endocrine e metaboliche, oltre al fatto che banalmente peggiora la nostra performance fisica, cosa forse non tanto banale in un bambino che deve giocare e muoversi.

E ALLORA CHE SI FA?
Tendenzialmente un bambino non si fa dimagrire. Ad un bambino (come ad un adulto, nella maggior parte dei casi) si INSEGNA A MANGIARE. Si insegna a mangiare a tutta la sua famiglia perché l’ESEMPIO è importantissimo per l’alimentazione.

Mangiare è uno stile di vita. Molto spesso, il bambino è in sovrappeso perché noi non abbiamo saputo educarlo bene.

QUINDI,
– Mangiamo insieme le stesse cose, di qualità, stagionali, territoriali;
– Mangiamo con calma e diamo il tempo al nostro corpo di capire che ci siamo saziati;
– Non usiamo il cibo come premio o castigo;
– Non proibiamo nulla, piuttosto limitiamo;
– Evitiamo l’uso eccessivo di bevande zuccherate e dei succhi di frutta al posto della frutta;
– Mangiamo tanta frutta e verdura;
– Muoviamoci!

La DIETA è STILE DI VITA: alimentazione sana e movimento per tutta la famiglia!

Categories:

No responses yet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *