Tra i tanti cibi che la natura, preziosa, ci regala troviamo anche alcuni ansiolitici naturali , molto efficaci in caso di stress, nervosismo ed insonnia.

I calmanti naturali hanno sicuramente un’azione più blanda rispetto ai comuni ansiolitici, tuttavia però, essi non devono essere sottovalutati. La loro assunzione, soprattutto se in concomitanza con una terapia farmacologica, ha un determinato effetto sull’organismo che può variare da individuo a individuo.

È sempre consigliabile, quindi, rivolgersi ad un esperto, che può indicarci i calmanti naturali più adatti ai nostri bisogni.

 

L’ansia, di per sé, è una reazione fisiologica che si manifesta generalmente in presenza di un pericolo o di una minaccia che potrebbe nuocerci. Quando, però, cominciamo ad avvertire ansia e preoccupazione in assenza di pericoli reali, questa diventa patologica e a lungo andare potrebbe compromettere il nostro stile di vita.

Gli ansiolitici naturali sono in grado di agire sia a livello psichico che fisico, stimolando ad esempio la produzione di serotonina, il famoso ormone della felicità, o calmando i muscoli del corpo.

Agendo sulla psiche e sull’organismo, ci consentono di controllare gli effetti dell’ansia sul nostro corpo: tachicardia, sudorazione eccessiva, tensione muscolare, sbalzi d’umore ecc. causate dall’ ipereccitabilità del nostro sistema nervoso, donandoci una sensazione di calma e benessere. Alcuni sono consigliati per conciliare il sonno, quando l’ansia ci impedisce di dormire bene e, conseguentemente, di svegliarci riposati e rilassati.

GLI ANSIOLITICI NATURALI

  • MELISSA

La melissa è uno degli ansiolitici naturali più utilizzati. È una pianta in grado di rilassare la muscolatura del corpo, eliminando le tensioni che si creano con la contrazione dei muscoli stessi, calmare ansia, stress e persino depressione grazie al suo potere sedativo, aiutando anche a controllare le palpitazioni e impedendo sbalzi di pressione.

 

  • BIANCOSPINO

Il potere rilassante del biancospino è dovuto al flavonoide della vitexina, che agisce sugli stati di irrequietezza e agitazione. La sua azione è particolarmente utile quando si tratta di regolare le contrazioni del cuore. Evita, infatti, extrasistoli, ipertensione e tachicardia.

Nelle tisane o infusi si trova spesso associato alla melissa e ad altre sostanze calmanti.

 

  • PASSIFLORA

La passiflora è un altro valido calmante che agisce su corpo e mente, molto usato nei casi di depressione spesso legata in modo più o meno diretto all’insorgere dell’ansia. Questa pianta ci aiuta anche in caso di ansia e stress psicofisici prolungati, donando un senso di rilassamento.

 

  • IPERICO (o Erba di San Giovanni)

Definito, per eccellenza, uno dei migliori ansiolitici e calmanti naturali. Ha un potere calmante talmente forte da poter interferire con i comuni farmaci da banco, antidepressivi e ansiolitici chimici. Agisce a livello nervoso, calmando i nervi, attenuando l’ansia e liberandoci dai pensieri che affollano la mente.

 

  • ESCOLZIA

L’escolzia è una pianta simile al papavero. Ha un forte potere sedativo e spasmolitico, calma i nervi e soprattutto i muscoli, eliminando la tensione accumulata a causa dell’ansia o del nervosismo. In particolare, viene utilizzata anche per conciliare il sonno, favorisce, infatti, un rilassamento totale se assunta prima di andare a dormire.

 

  • GRIFFONIA (o Fagiolo Africano)

La Griffonia è una pianta leguminosa riscoperta di recente. Sembra sia in grado di ristabilire gli equilibri chimico-fisici che ansia o depressione mandano in tilt, condizionando umore e sonno. È uno degli ansiolitici naturali che maggiormente riesce a far aumentare i livelli di serotonina nel corpo, rappresentandone in effetti un precursore.

 

  • RHODIOLA (o Rodiola Rosea)

È una pianta che migliora le condizioni generali dell’organismo e il modo in cui esso risponde ai diversi tipi di stress. La rhodiola apporta effetti benefici su più fronti: fisico, mentale, emotivo, favorendo l’aumento dei livelli di serotonina.

 

  • MAGNESIO

Alle volte, stati di ansia e depressione coincidono con una carenza di magnesio. Esso, infatti, è coinvolto in moltissimi processi del nostro corpo, garantendo il corretto funzionamento del cuore, (ne regola ritmo e frequenza), e delle funzioni cerebrali, calmando l’ipereccitabilità del sistema nervoso. Il magnesio è tra i migliori ansiolitici naturali perché regola l’umore riducendo irritabilità, nervosismo e ansia.

 

Tutti questi rimedi naturali li troviamo sotto forma di tisane o infusi, compresse o gocce e tinture madri.

L’alimentazione del nostro sistema nervoso centrale rimane comunque il primo tassello da regolare in caso di ansia, nervosismo ed insonnia. Aumentare l’assunzione di omega 3 (noci e frutta secca, pesce azzurro, oli vegetali, semi), legumi, cereali integrali, verdura, lievito di birra, alghe, cacao puro, può davvero aiutare.

Se l’alimentazione non fosse sufficiente, lasciamoci aiutare dalla natura.

 

Dott.ssa Laura Masillo

Biologa Nutrizionista

 

Comments are closed